Bibliando , Sebina, biblioteca, opac, catalogo biblioteca, Lecce, biblioteche lecce, Catalogo biblioteche, Prestito libri, Libri online, Prestito online, Ricerca federata tra Cataloghi di biblioteche

Suoni della Memoria

 
 
 
 
Suoni della memoria è uno speciale progetto, unico nel suo genere, di recupero e valorizzazione del patrimonio immateriale: quasi 2000 fondi digitalizzati del repertorio popolare orale, fra canzoni, interviste e testimonianze, provenienti da  Umbria, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata.
 
Si tratta in gran parte di registrazioni effettuate nell'ambito di importanti campagne di studio di etnomusicologia, finora conservate in una pluralità di archivi pubblici e privati ed oggi consultabili in un unico grande archivio digitale.
 
Un lavoro di eccezionale portata, non solo per l'alto valore scientifico della ricerca, ma anche perchè ha reso consultabili, integrati e facilmente fruibili, questi importanti tesori, altrimenti destinati ad un pubblico di nicchia, con lo scopo di restituire alle comunità locali documenti rappresentativi delle proprie tradizioni culturali.
 
Oggi questo prezioso archivio, in costante crescita ed implementazione, è consultabile attraverso il sito www.archiviosonoro.org, all'interno del quale è presente la ricca sezione dedicata alla Puglia ed al Salento in particolare:
- Fondo Accademia Nazionale Santa Cecilia, che, con oltre 500 registrazioni, contiene la parte dedicata alla Puglia della più importante raccolta di musica di tradizione orale d'Italia, in gran parte realizzata tra il 1954 e il 1966 da Alan Lomax e Diega Carpitella;
 
- Fondo Chiriatti, che contiene 360 documenti sonori raccolti negli anni '70 da Luigi Chiriatti, prevalentemente nell'area della Grecìa Salentina;
 
- Fondo Circolo Gianni Bosio, che conserva i canti in salentino e in grico (202 tracce) raccolti da Giovanna Marini ed una lunga intervista al maeso Luigi Stifani di Nardò;
 
- Fondo Di Gianni, comprendente un lungo documentario realizzato da Luigi Di Gianni nel 1965 sul particolare rito che si svolgeva a Montesano Salentino in occasione della festa del Santo Patrono;
 
- Raccolta Marialba Russo, che contiene una serie di canti eseguiti senza accompagnamento musicale;
 
- Fondo Leydi, raccolta ricchissima all'interno della quale è presente una ricchima parte "pugliese" con testimonianze acquisite dallo stesso Roberto Leydi e da altri studiosi, tra cui Annabella Rossi e Diego Carpitella;
 
- Fondo Montinaro, con quasi 250 testimonianze raccolte per quasi un ventennio a partire dagli anni sessanta, nella Grecìa Salentina e nella parte più meridionale della penisola;
 
- Fondo Panizza, con registrazioni di canti effettuate durante le feste a Corigliano d'Otranto;
 
 
- Fondo Teche Rai, che conserva un inestimabile patrimonio di documenti provenienti da cinquant'anni di programmazione radiofonica e televisiva.